Arrestati quattro albanesi per il quintale circa di marijuana trovata in spiaggia a giugno

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Droga Porto Recanati

Durante la mattina del 29 giugno 2017 i carabinieri avevano trovato arrenati sulla spiaggia di Porto Recanati 915 chili di marijuana raccolta in circa trenta imballi per un valore di circa 5 milioni di euro, un motoscafo, 28 taniche di benzina da 20/30 litri, 4 bottiglie d’acqua, un giaccone, un paio di scarpe, un paio di sandali, una maglia e altri quattro imballi di marijuana a circa 50 metri dal motoscafo, nascosti in pineta.

L’intento della banda era di aspettare i complici con la benzina e attraversare l’Adriatico, ma il motoscafo si era arrenato e sono rimasti bloccati.

A causa di questo fatto ieri all’alba 4 albanesi sono stati arrestati. Tre di loro sono finiti in carcere, mentre il quarto è agli arresti domiciliari.

Secondo il maggiore Enzo Marinelli di Civitanova sono risaliti alla loro identità dal negozio che vendeva le taniche di benzina. Dalle telecamere di sorveglianza hanno riconosciuto i volti. Grazie poi ai tabulati telefonici hanno ricostruito i movimenti della banda.

Chi è Riccardo

PortoRecanati.it è una piattaforma di informazione online su Porto Recanati,
La caratteristica di questo blog è che una parte sempre maggiore dei contenuti sono inviati alla piattaforma dai lettori.
Chiunque voglia collaborare inserendo articoli ci Contatti.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Per saperne di più visita Questa Pagina

Vedi tutti gli Articoli

Articoli Correlati