fbpx

Caos all’Hotel House. Droga e sporcizia in aumento senza i custodi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Hotel House Porto Recanati

Immaginate un grattacielo di 17 piani e 480 appartamenti abitato da circa 3000 persone, di cui più di 500 minori, provenienti da 41 paesi diversi : l’Hotel House di Porto Recanati.

Il complesso residenziale costruito nel 1967 che, secondo le cronache dell’epoca, doveva rappresentare la più grande e razionale iniziativa edilizia per il turismo residenziale nella riviera adriatica si è invece trasformato in un ghetto, dove gradualmente si sono concentrati soprattutto stranieri, che attualmente rappresentano circa il 90% degli abitanti dell’edificio.

Il palazzo appare come un mostro solitario in mezzo a campi, fiumi e infrastrutture stradali e ferroviarie, e presenta problematiche igienico-sanitarie, sociali e di sicurezza.

Come avevamo già parlato giorni fa, senza stipendio da 6 mesi i portieri dell’Hotel House si sono dimessi e hanno provato a consegnando le chiavi delle portineria al Sindaco Mozzicafreddo che però li ha dirottati dall’Amministratore Giudiziario.

I compiti dei portieri, andavano ben altere il servizio di portineria.

Oltre a controllare chi entrava e chi usciva, si occupavano anche di aprire il cancello, delle pulizie e della manutenzione.

Ora senza i loro controlli gli effetti si vedono: il servizio di pulizia interno non funziona più e l’andirivieni a tutte le ore del giorno e della notte a causa dello spaccio di stupefacenti è aumentato a dismisura.

Con l’intervento delle Autorità di Pubblica Sicurezza, dopo qulche giorno, è stato riaperto il cancello che i portieri avevano lasciato chiuso, insieme alla portineria, questo per permettere l’accesso ai mezzi di prelievo della nettezza urbana. Con la presenza dei carabinieri una ruspa del Cosmari ha ripulito gli ammassi e sono stati scaricati i cassonetti. Con i cancelli aperti anche le Poste ha potuto recapitare la corrispondenza che per giorni era rimasta in giacenza nei loro uffici.

Tante famiglie di brave persone hanno lasciato l’Hotel House; non vogliono crescere i loro figli in quelle condizioni, e a prendere il loro posto arrivano famiglie di delinquenti.

Più si andrà avanti in questa situazione di indefinitezza e meno verranno le condizioni di legalità, stiamo andando verso un mese molto delicato per Porto Recanati e la bomba Hotel House va disinnescata prima che provochi danni devastanti.

Articoli Correlati