Commerciante derubata al mercato, ladro inseguito riesce a scappare con 700 euro in contanti.

PORTO RECANATI – Tutti i giovedì mattina, al mercato cittadino di corso Matteotti, la maceratese  Laura Paduano apre il suo banco di indumenti nella zona sud.

Ma questo giovedi un uomo, che dalle testimonianze sembra essere extracomunitario, riesce a prelevare la sua borsa, che aveva lasciato nel furgone alle sue spalle con almeno 700 euro in contanti.

Pur essendo stato visto e inseguito, l’uomo è riuscito a scappare nella zona di via Verdi lasciando come unica traccia un cappello, cadutogli durante la fuga e consegnato ai carabinieri.

Sui social si è subito dilagata la notizia e ormai da alcuni giorni è stato attivato un servizio di “Sicurezza Partecipata” dal gruppo Illegalia insieme all’ Associazione Commercianti di Porto Recanati.

Gli aderenti a questa iniziativa dovranno controllare dalla propria vetrina l’area esterna della loro attività e di quella antistante. Tramite app messaggistica, dovranno comunicare tra di loro per poter segnalare alle forze di polizia eventuali movimenti sospetti.

Sono circa venti i commercianti che hanno aderito al “servizio”, ai quali si stanno aggiungendo  anche privati cittadini.

Questa idea innovativa darà sicuramente i suoi frutti.

Illegalia sta lavorando anche per il raggiungimento del prossimo obiettivo, il “controllo di vicinato”, che una volta insediata la nuova amministrazione sarà valutato.