fbpx

Genitore preoccupato per i frequenti casi di contagio di pidocchi all’Istituto E.Medi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Portorecanati Pidocchi

Il signor Angelo Degaetano ha inviato una lettera alla direzione didattica dell’Istituto Comprensivo Enrico Medi, all’ASUR e al Sindaco di Porto Recanati, preoccupato per la facilità con cui i suoi due figli sono stati contagiati dai pidocchi all’Istituto E.Medi nonostante facessero parte di due classi differenti.

“Nel segnalare con disappunto il fatto che entrambi i miei figli frequentanti classi di grado diverso dell’istituto comprensivo E. Medi di Porto Recanati, sono stati vittime incolpevoli di contagio dei parassiti in oggetto, a causa dell’incuria e del degrado oltre che del dispregio delle più elementari norme di igiene e profilassi, invalso presso diverse famiglie residenti nel comune di Porto Recanati, i cui figli frequentano la scuola E. Medi,
considerato che:
– tale fenomeno ha assunto nel corrente anno scolastico proporzioni enormi;
– non risulta allo scrivente che ad oggi la direzione didattica abbia intrapreso iniziative differenti dalla mera raccomandazione alle famiglie al rispetto delle generiche norme di igiene e profilassi;
– la sottovalutazione del fenomeno è probabilmente dovuta al disagio e alla riluttanza delle famiglie nel denunciare i casi di contagio;
– non risulta altresì che il rischio stesso di contagio ai danni degli studenti, oltre che del personale docente e non docente dell’istituto E. Medi, sia contemplato nel documento di valutazione dei rischi dello stesso istituto con i corrispondenti protocolli da espletare;
– è del tutto infondata ed inconferente la giustificazione dietro la quale sino ad ora si sono trincerate le istituzioni sanitarie e scolastiche, circa il rispetto delle norme sulla privacy dei minori, tutela che soccombe senz’altro davanti alla preminente esigenza di tutela collettiva dell’integrità sanitaria degli studenti e del personale scolastico esposto;
si invita e diffida le SS.LL. ciascuno per quanto di propria competenza a pianificare controlli periodici sui minori frequentanti la scuola in intestazione, circa la presenza di focolai di pediculosi, considerate le precarie condizioni di igiene di una platea considerevole dei minori destinatari dell’istruzione obbligatoria nel Comune di Porto Recanati, non mancando di disporre la sospensione dalla frequenza per i minori che necessitano di trattamenti adeguati a debellare l’infestazione da pidocchi, diramando le necessarie istruzioni, nella lingua madre degli interessati, circa i protocolli da seguire”.

Chi è Riccardo

PortoRecanati.it è una piattaforma di informazione online su Porto Recanati,
La caratteristica di questo blog è che una parte sempre maggiore dei contenuti sono inviati alla piattaforma dai lettori.
Chiunque voglia collaborare inserendo articoli ci Contatti.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Per saperne di più visita Questa Pagina

Visita il Mio Sito Web
Vedi tutti gli Articoli

Articoli Correlati