Insieme Alla Gente

Amministrazione Comunale Porto Recanati

Il Candidato Sindaco Roberto Mozzicafreddo:

Mi sono candidato sindaco senza alcun schieramento politico al di sopra di ogni ingerenza e accordo trasversale, e vorrei che questa mia struttura rimanesse chiara e ferma nel pensiero dei cittadini di Porto Recanati in quanto il messaggio che dovrà permanere, al di
la del risultato elettorale, è l’indipendenza intellettiva.

Ovviamente per poter correre con lo spirito vincente, in quanto al termine sono i numeri a fare la differenza, si sono coalizzate forze politiche che ovviamente avessero una matrice ideale quanto meno equidistante se non proprio omogenea.
Le forze che componevano la coalizione mi hanno contattato per offrirmi il loro supporto. A codeste forze, tutte indistintamente, ho sottoposto per iscritto il mio programma etico e morale la cui condivisione doveva essere imprescindibile per poter accettare la candidatura e quindi lavorare in serenità per il bene comune.
Tutti non hanno eccepito in due diverse occasione del 12 e del 14 Aprile u.s.
Il mio pensiero indipendente, dapprima condiviso, è stato poi fatto oggetto da parte della Lega Nord e di Fratelli D’Italia per dichiarate decisioni sovracomunali. Richieste che ritengo inconciliabili e inaccettabili in quanto le imposizioni di volontà non fanno parte della mia cultura confondendo, quindi, l’out-out proferito con una possibile e consona apertura verso la quale mi sono esposto premiando comunque le forze suddette, nel caso di vittoria, con una sicura rappresentanza in giunta.
Netto rifiuto da parte loro con giustificazioni che non posso accettare anche se politicamente coerenti dal loro punto di vista.
A questo punto poiché il libero arbitrio deve fare da padrone, seppur rammaricato dall’epilogo della originaria coalizione, non ho alcuna intenzione di ritirare la mia candidatura ma, al contrario, questa decisione mi fa andare ancora più fiero nel continuare a percorrere la strada esclusivamente con chi condivide con me ( UDC, F.I. e un cospicuo numero di indipendenti) l’etica e la morale, due valori indispensabili per amministrare un paese oggi allo sbando.

I cittadini comprenderanno lo spirito con il quale mi sono candidato e che oggi ancor più rafforzo e di cui vado fiero. Vado a testa alta in quanto nessun ricatto o pressione ha minato o minerà il percorso.