fbpx

Più di 80mila euro di danni da pagare nei locali ex Asl

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Sentenza Tribunale

Dopo circa 7 anni di causa, i giudici del Tribunale di Macerata hanno emesso la sentenza di primo grado in merito ai danni causati alla struttura che ospitava il Centro Sanitario ed il Sert.

Il comune di Porto Recanati è stato condannato a pagare alla proprietaria dei locali 54.000 euro per i danni oltre agli interessi maturati fino al giorno della sentenza,  3.000 euro per l’accertamento tecnico e 14.000 euro per le spese di lite oltre a più di 8.000 euro di spese legali che l’Asur dovrà rigirare al Comune di Porto Recanati.

I locali erano stati ceduti in comodato d’uso gratuito all’ex Asl di Civitanova Marche che quindi si occuperà di pagare il tutto.

La proprietaria dei locali aveva chiesto più o meno il doppio della somma liquidata per il costo dei lavori per la rimessa in pristino di locali, il pagamento del canone per il periodo necessario alla esecuzione dei lavori di rimessa in pristino, dal mancato preavvito per la disdetta anticipata del contratto e del danno provocato all’unità immobiliare contigua dalla rottura della tubatura dell’impianto di riscaldamento.

Chi è Riccardo

PortoRecanati.it è una piattaforma di informazione online su Porto Recanati,
La caratteristica di questo blog è che una parte sempre maggiore dei contenuti sono inviati alla piattaforma dai lettori.
Chiunque voglia collaborare inserendo articoli ci Contatti.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Per saperne di più visita Questa Pagina

Visita il Mio Sito Web
Vedi tutti gli Articoli

Articoli Correlati