fbpx

Problema con l’isola pedonale, residenti senza parcheggio

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Parcheggi a Pagamento

Porto Recanati conta un gran numero di posti auto ma nonostante ciò c’è sempre polemica perché divisi tra residenti e non residenti.

Le polemiche nascono per lo più riguardo alla distribuzione degli spazi con le strisce gialle, ovvero quelli riservati ai residenti, perché secondo alcuni essi sono distribuiti non equamente e a lamentarsi sono proprio coloro che non godono di questo privilegio.

La questione è nata soprattutto sull’area attorno al Borgo Marinaro, in via dei Cementieri, dove nessuno riusciva a comprendere come molti dei parcheggi a strisce gialle siano stati disposti proprio in quella zona dove quasi tutti gli abitanti possiedono la residenza con garage privato quando invece essi erano previsti per chi abitasse nella zona pedonale, dove nei giorni festivi non si può entrare con la macchina e motivo per cui si era trovato in difficoltà.

Visto che il Borgo si trova al di fuori dell’aera pedonale, lunedì gli operai del comune hanno ridipinto le strisce in bianco e al momento lì si ci sono solo parcheggi liberi o a pagamento.

Silvio Cingolani, l’assessore alla viabilità, vuole ridisporre l’area pedonale e rifare il piano dei parcheggi visto che a Porto Recanati sono molti di più i posti macchina liberi rispetto a quelli a pagamento. Proprio per questo sia i turisti che i cittadini che dispongono di garage privato occupano quei parcheggi che dovrebbero essere destinati ai residenti che non hanno un garage e fanno sempre difficoltà trovare un posto per la propria auto.

Chi è Riccardo

PortoRecanati.it è una piattaforma di informazione online su Porto Recanati,
La caratteristica di questo blog è che una parte sempre maggiore dei contenuti sono inviati alla piattaforma dai lettori.
Chiunque voglia collaborare inserendo articoli ci Contatti.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Per saperne di più visita Questa Pagina

Vedi tutti gli Articoli

Articoli Correlati