fbpx

Scippatori di Porto Recanati, rinchiusi nel carcere di Camerino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto.)
Loading...

Porto Recanati – Dopo approfondite indagini, i carabinieri di Porto Recanati, hanno trovato i responsabili di una serie di scippi lungo la costa adriatica. Si tratta di una coppia,Cinzia Sgolastra trentottenne di Recanati e Alberto Mannina, trentatreenne di Civitanova Marche. I due erano già stati fermati per un controllo di routine da parte della polizia, davanti al parcheggio del River Village.
Dalla perquisizione della macchina, una Fiat Panda, gli agenti trovarono materiale di illecita provenienza. I due vennero denunciati dopo che venne confermata l’identità dei materiali sequestrati dai militari. Tra questi, lo scooter utilizzato per gli scippi.
La tranquillità con la quale i due malviventi mettevano in atto i loro colpi, spesso in pieno giorno, creò un clima di tensione a Porto Recanati. Considerandoli un pericolo sociale, il giudice li ha fatti arrestare nel carcere di Camerino. I due dovranno rispondere della lunga serie di colpi effettuati nell’ultimo mese.

Articoli Correlati