fbpx

Spaccio, estorsione e gioco d’azzardo

Cocaina Droga

Il 48enne porto recanatese vittima della vicenda, è passato dall’essere cliente di un pusher, originario dell’Abruzzo, al diventare bersaglio di estorsione da parte del medesimo; la vittima aveva accumulato un ritardo sostanziale nel pagamento di alcune partite di cocaina, dal valore complessivo di circa 4300 euro, che a detta dell’estorsore, avrebbe dovuto restituire con degli interessi pari a 300 euro…

Leggi Tutto