fbpx

Dramma della strada sulla A14: muore un centauro 34enne

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Andrea Pavoni

Un’altra croce sulle strade Marchigiane. E’ notizia di poco fa la morte di un giovane motociclista di Recanati. L’incidente fatale è accaduto attorno alle 19:30 di ieri pomeriggio sul’autostrada A14 non lontano dallo svincolo di Porto Recanati.

Il ragazzo coinvolto si chiama Andrea Pavoni, 34 anni, residente a Porto Recanati ma nato a Recanati dove vive la sua famiglia: la sorella Ilaria, il padre Giancarlo e la mamma Norma Stramucci, molto conosciuta in quanto insegnante al Liceo Classico G. Leopardi, oltre che per i suoi numerosi lavori letterari.

Non c’è stato nulla da fare per il giovane, inutili i soccorsi del 118 che lo hanno intubato in attesa dell’arrivo dell’eliambulanza per essere trasportato all’ospedale regionale di Torrette. Corsa che purtroppo non è servita a salvargli la vita perché Andrea è deceduto poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Non è ancora chiaro il motivo per il quale il ragazzo abbia perso il controllo del mezzo. Sul posto i carabinieri della stazione locale per i rilievi e fare chiarezza sulla dinamica dell’incidente.

Nell’incidente ci sono stati anche altri feriti per i quali sono intervenute le ambulanze del 118 da Civitanova e la Croce Verde ma le loro condizioni non sono gravi.

Il traffico è rimasto bloccato per varie ore per permettere di portare i soccorsi e di effettuare i rilievi del caso da parte della Polizia Autostradale, questo ha causato naturalmente notevoli disagi per le auto in transito.

 

 

Andrea Pavoni

Articoli Correlati