fbpx

Europei: Inizia l’avventura degli Azzurri

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti. Media: 5,00 su un totale di 5)
Loading...
Europei Calcio Italia

 

Il momento è finalmente arrivato. Inizia stasera l’avventura degli azzurri ai campionati europei. Conte ha riflettuto a lungo nei giorni scorsi, ma pare che sia arrivato alla partita d’esordio con una certezza che sa di anticato: le due punte saranno quelle che hanno portato alla qualificazione europea: Eder e Pellé, mentre contro il Belgio che schiera una squadra molto offensiva, ritenuta per di più tra le prime al mondo, giocherà più coperto, preferendo Darmian a El Shaarawi.

Questa la formazione che, con ogni probabilità, scenderà in campo stasera: Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini, De Rossi, Parolo e Giaccherini, Candreva, Darmian, Eder e Pellè.

Poi dipende da come andrà la partita. A seconda degli avvenimenti anche Zaza, Immobile e Insigne potrebbero scendere in campo a Lione. Il meteo annuncia forti piogge a partire dalle 17. Già ieri gli addetti hanno provveduto a dare una sistemata al terreno di gioco. Per stasera dipende da quanto pioverà. Diretta alle 21 sia su RaiUno che su Sky.

 

Conte: “Tutti guerrieri”

”Saremo tutti guerrieri in campo, non solo noi ma anche il Belgio: ma l’importante sarà anche usare la testa, per applicare quel che abbiamo fatto in allenamento”: queste le parole di Antonio Conte alla vigilia di Italia-Belgio, esordio azzurro a Euro 2016. Al ct belga Wilmots che ha definito l’Italia “nazionale di guerrieri”, Conte ha replicato: “Quando giochi un torneo così senti una nazione intera che ti soffia alle spalle: saremo 46 guerrieri, i 23 dell’Italia e i 23 del Belgio”.

“Il Belgio e’ tra le favorite assoluto del torneo, ha pochi punti deboli: non è vero che la difesa ha difficoltà”: ha poi aggiunto il ct dell’Italia. “Quando ci siamo incontrati in amichevole è stata una partita aperta, divertente, al di là dell’1-3 finale. Hanno tutto, i centrocampisti, gli attaccanti, e anche i difensori: guardate in che club giocano, e capirete…”.

 

Buffon: “Non siamo la vittima sacrificale”

“Non so se questa sia l’Italia più scarsa degli ultimi anni, ma so che non ci sentiamo una vittima sacrificale”: ha detto Gigi Buffon, capitano dell’Italia, alla vigilia della prima partita di Euro 2016 col Belgio. “Ai ragazzi di questa Italia che non hanno mai giocato un torneo così importante dico che servirà un pizzico di sana follia, quel coraggio che ti permette di osare in campo”.

 

Articoli Correlati